IL TAR Lazio conferma la legittimita’ dell’elezione di Luciano Nobili a Consigliere della Regione Lazio: respinto il ricorso di Pierluca Dionisi

IL TAR Lazio conferma la legittimita’ dell’elezione di Luciano Nobili a Consigliere della Regione Lazio: respinto il ricorso di Pierluca Dionisi

I Giudici della sezione II-bis del Tar Lazio, con una sentenza dalla portata innovativa (sent. n. 4623/2024 del 07.03.2024 – Presidente P. Morabito; Estensore S. Gatto Costantino), hanno respinto il ricorso con cui il candidato Pierluca Dionisi ha posto in dubbio la correttezza dell’esito delle votazioni indette per l’elezione del Presidente della Regione Lazio e del Consiglio regionale del Lazio, tenutesi nei giorni 12 e 13 febbraio 2023, aderendo pienamente alle tesi difensive del Prof. Avv. Saverio Sticchi Damiani, legale del Consigliere Luciano Nobili.

Le elezioni hanno visto, tra gli altri eletti per la lista “Azione – Italia Viva”, la candidata Marietta Tidei e il candidato Luciano Nobili. Quest’ultimo eletto con uno scarto di n. 21 voti a suo vantaggio rispetto al candidato Dionisi.

Attraverso la proposizione del ricorso, quindi, il Dionisi ha contestato proprio quei 21 voti di scarto tra lui e il Consigliere Nobili, ritenendo che, per 17 sezioni, le preferenze non fossero stato riportate correttamente e, per altre 41 sezioni, che le risultanze dei verbali sezionali non fossero complete e, di conseguenza, che l’esito dello scrutinio, per quelle 41 sezioni, fosse stato falsato dall’intervento dell’Ufficio Centrale Circoscrizionale che aveva corretto il dato elettorale sulla base delle risultanze delle tabelle di scrutinio.

Simili doglianze hanno comportato che il Tar abbia in prima battuta disposto la verificazione per tutte le sezioni indicate dal ricorrente. Rispetto alle prime 17 sezioni, in cui il Dionisi ha espressamente indicato le preferenze che avrebbe dovuto ottenere, l’esito della verificazione ha confermato, a dispetto di quanto sostenuto nel ricorso, l’originario esito: Luciano Nobili è risultato ancora in vantaggio rispetto al Dionisi.

Medesimo l’esito anche rispetto alla verifica che ha interessato le ulteriori 41 sezioni, i cui verbali sezionali sono risultati incompleti, non riportando per nessuno dei candidato alcuna preferenza. Ciò ha comportato che il Tar, al fine di accertare l’effettiva volontà popolare, abbia disposto in sede di verificazione di ricorrere al confronto delle preferenze riportate nelle tabelle di scrutinio. L’analisi delle tabelle di scrutinio, collocate presso la Corte d’Appello di Roma e presso gli uffici del Consiglio Regionale del Lazio, ha confermato l’esito delle elezioni: il Consigliere Luciano Nobili continua ad avere maggiori preferenze rispetto al candidato Dionisi.

Nella sentenza il Tar ha statuito come nel procedimento elettorale debba sempre prevalere l’accertamento dell’effettiva volontà popolare, apprezzando quindi la scelta dell’Ufficio Centrale circoscrizionale di accertare la regolarità delle preferenze espresse mediante i dati riportati nelle tabelle di scrutinio, stante la mancata compilazione dei verbali per 41 sezioni.

Quindi, alla luce di tale pronunciamento del Tar, Luciano Nobili continuerà regolarmente a svolgere il suo mandato di Consigliere della Ragione Lazio.

Rassegna stampa:

repubblica.it

iltempo.it

romatoday.it

ansa.it

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE…